sestolapavullo

PAGINA IN COSTRUZIONE

TUTTE LE INFO RIPORTATE SONO UFFICIOSE E NON DESTINATE AL PUBBLICO

MA SOLO ED ESCLUSIVAMENTE ALLO STAFF E AGLI ENTI COINVOLTI

Prima rievocazione storica della Sestola-Pavullo del 1917


GARA DI REGOLARITA' TURISTICA PER AUTO STORICHE

& incontro auto sportive moderne


La Storia

Nel 1917 un giovanissimo e ovviamente sconosciuto Enzo Ferrari, da solo, per puro gusto di sfida (verso se stesso) percorse con sua Cesar i circa 26 km che separano Sestola a Pavullo. Alla partenza non c'era nessuno, e ovviamente nessuno c'era all'arrivo. Ma a Pavullo chiese a qualcuno di farsi scattare una foto. 


L'attimo fu fissato su pellicola fotografica. Lo sguardo di Enzo, con gli occhialoni di pilota alzati sul cappello floscio, tradiva la fierezza di saper padroneggiare un'automobile, mezzo di trasporto avvolto per i più ancora nel mistero. Sul retro della forografia, di proprio pugno, Enzo Ferrari qualche giorno dopo annotò la frase:

Sestola - Pavullo

dopo il raid


Poi aggiunse la lunghezza e caratteristiche del percorso e il tempo impiegato a coprirlo:

"26 km e 475 metri, con pendenze fino al 12 per cento" il percorso

"36 minuti e 12 secondi" il tempo impiegato.


Era il 19 luglio 1917, un giovedì di mezza estate.


testo in corsivo tratto da: Ferrari Rex, di  Luca dal Monte. Foto tratte dal web, sito preWar Cars, che a sua volta cita l'Archivio di Adolfo Orsi 


Il Progetto

Nella primavera 2019, Francesco Meriani Merlo della Agenzia Camelus, ha l'idea di organizzare una rievocazione della corsa del 1917, sottoforma di gara di regolarità, da effettuarsi sul medesimo percorso e cercando di avvicinarsi il più possibile  al tempo registrato dal giovane Ferrari.


I Partner

Oltre alla Agenzia Camelus di Francesco Meriani ed Antonela Gardos, fanno parte dello Staff organizzativo:

la agenzia Drivevent per la organizzazione tecnica della gara

L'Unione dei Comuni del Frignano come PATROCINATORI DELL'EVENTO (AUSPICHIAMO)


Quando (data indicativa /provvisoria)

Sabato 18 e domenica 19 luglio 2020, ossia il weekend più vicino alla data della corsa originaria.


Vetture ammesse alla gara

Le vetture ammesse sono quelle delle cateogie da A a J2  Aci Sport, ossia tutte le vetture costruite fino al 1990. Essendo un evento a numero chiuso, la scelta sarà effettuata dando la precedenza alla vetture Ferrari, considerato il tema di rievolcazione storica di questo evento.


Vetture ammesse all'incontro sportive moderne

Le vetture ammesse (sempre ad insidacabile giudizio dell'Orgnizzazione) all'incontro extra-gara sono vettutre sportive under 30, quali Ferrari, Lamborghini, Corvette, Porsche, e tutti gli altri marchi d'elite che non citiamo tutti ma sono i benvenuti ovviamente... (Lancia Delta integrali, Pagani, Bugatti, Maserarti, supersportive USA ecc ecc)



Programma di massima della gara


Sabato

Nel pomeriggio incontro presso Hotel Al Poggio, a Sestola

Iscrizioni e verifiche tecniche

Cena e pernottamento.


Domenica

Colazione, trasferimento alla partenza (luogo da definirsi nei dettagli)

Svolgimento della gara di regolarità

Pranzo presso ??? a Pavullo

Esposizione delle vetture nel centro città (?)


Fine dell'evento.


Iscrizione alla gara


La quota di iscrizione ammonta a:

XXX € / Pilota

XX €/ ogni passeggero


include:

Cena bevande incluse, pernottamento e colazione del sabato

Gara della domenica, pranzo bevande incluse

Assicurazione come da Regolamento

Attestato e medaglia di partecipazione, premi come previsto dal Regolamento.

non include:

quanto non specificato sopra.



Programma di massima dell'incontro


Sabato

Nel pomeriggio incontro presso Hotel Al Poggio, a Sestola

Cena e pernottamento.


Domenica

Colazione, trasferimento alla partenza (luogo da definirsi nei dettagli)

Percorso tutti insieme del medesimo itinerario della gara.

Pranzo presso ??? a Pavullo

Esposizione delle vetture nel centro città (?)


Iscrizione all'incontro


La quota di iscrizione ammonta a:

XXX € / Pilota

XX €/ ogni passeggero


include:

Cena bevande incluse, pernottamento e colazione del sabato

Tour della domenica, pranzo bevande incluse

Attestato di partecipazione

non include:

quanto non specificato sopra.


Curiosità storiche....


CURIOSITA' 1

Pisino - che si trova ora in Istria, Croazia - è la città originaria della famiglia dell'ideatore della Sestola-Pavullo. C'è un interessante coicidenza... un "collegamento storico" che unisce Pavullo a Pisino. Questo "collegamento storico" è rappresentato dalla famiglia Montecuccoli, la quale a Pavullo aveva il castello di Montecuccolo (ove nacque Raimondo di Montecuccolo nel 1609) e a Pisino aveva il castello di Motecuccoli (famiglia Antonio Laderchi, marchese di Montecuccoli, imparentata col ramo modenese della famiglia di Raimondo.)


CURIOSITA' 2

La località dove è nato l'ideatore di questa rievocazione, è Opicina (provincia di Trieste). La Scuderia Ferrari conquistò la sua prima vittoria alla gara Trieste-Opicina, nel 1930, con  il pilota Tazio Nuvolari, a bordo di una Alfa Romeo P2. 9 km di tracciato percorsi in 5 miniuti e 59 secondi, con una velocità media dunque di poco inferiore ai 100 km/h. Il suo tempo fu di ben due minuti inferiore di quello del vincitore della edizone del 1929. (informazioni tratte tratte da: Ferrari Rex, di  Luca dal Monte, pag. 266).